Come aumentare il testosterone con rimedi di erboristeria.

Soffri di testosterone basso? Oltre alla terapia Farmacologica quale potrebbe essere un rimedio preventivo o sostitutivo? Esistono dei rimedi di erboristeria per aumentare il testosterone in modo completamente naturale?  

aumentare testosterone erboristeria

La vita di un uomo può migliorare di gran lunga, sia dal punto di vista prettamente fisico, sia sotto il profilo della sua salute, sia dal punto di vista chiaramente sessuale, anche negli uomini che hanno raggiunto una certa età e che quindi potrebbero incontrare qualche problema legato proprio agli scarsi livelli di testosterone. In generale, il testosterone è quell’ormone steroideo che nell’uomo viene prodotto a partire dai testicoli e dal surrene – e che si trova anche nella donna, anche se viene trasformato in estrogeni – a cui si demandano diversi scopi ed obiettivi che possono riguardare le sfere più delicate dell’essere umano.

Il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza, ma è anche l’ormone che viene strettamente legato a diversi aspetti che possono determinare uno stato di salute dell’uomo. Tra gli aspetti che vengono collegati al testosterone ricordiamo, ad esempio:

  • La massa muscolare;
  • La villosità;
  • La voce;
  • La barba;
  • La regolazione dell’umore e dell’aggressività in genere;
  • Le crescita e la densità ossea;
  • L’erezione;
  • Lo sviluppo sessuale;
  • Il desiderio e la libido.

Una curiosità interessante che riguarda il testosterone è quella che fa riferimento ad un aspetto legato alla produzione del testosterone: infatti, esso è sicuramente un elemento molto importante in tutto l’arco della vita di un uomo, dal momento in cui regola diverse attività, non ultima quella sessuale. Tuttavia, in alcuni periodi dell’anno esso viene prodotto in maniera maggiore o minore: in estate, per esempio, esso viene prodotto in quantità più elevata mentre durante l’inverno è abbastanza comune che la produzione diminuisca. Secondo diversi studi, tra l’altro, il livello di testosterone potrebbe andare incontro ad una diminuzione che si attesta intorno all’1% ogni anno che passa, a partire dai 40 anni.

Rimedi naturali per contrastare l’abbassamento del testosterone

Molto spesso si parla di rimedi farmacologici, anche per quel che riguarda il testosterone: se esso diminuisce, infatti, è abbastanza comune che per una persona vi sia la necessità di affrontare in maniera specifica questo problema, magari proprio facendosi aiutare da un trattamento specifico.

È pur vero che se da un lato si parla di trattamento farmacologico – e più in generale, quindi, di farmaci per aumentare il testosteronela produzione di questo ormone potrebbe essere anche in qualche modo incrementata grazie a rimedi naturali per il testosterone, che possono essere funzionali anche dal punto di vista preventivo. Così come la prevenzione è importante anche per tutto ciò che concerne i gesti e le azioni che possiamo effettuare per evitare che i livelli di testosterone diminuiscano in maniera importante: per fare qualche esempio, ricordiamo che tra i rimedi naturali e consigliati è possibile aumentare il testosterone con quelli dell’erboristeria, ma non dimentichiamo che anche svolgere sempre attività fisica e non “addormentare” il corpo può apparire come una risoluzione a dir poco utile ed efficace.

A questo proposito, diciamo che dal punto di vista preventivo potrebbe funzionare il consiglio di evitare che l’assenza di un’attività fisica specifica oppure una dieta scorretta possano in qualche modo contribuire a ciò che avviene esattamente con il trascorrere degli anni, a partire proprio dai 40 anni in su.

Consigli e rimedi per aumentare in maniera naturale i livelli di testosterone

Per aumentare il testosterone, esistono molti consigli e rimedi che possiamo tenere a mente e che possono essere molto utili: il consiglio principe è sempre quello di associare ad una corretta alimentazione- alcuni cibi possono anche contribuire all’aumento del testosterone– anche un’attività fisica moderata, così da mantenere sempre il metabolismo attivo e da rendere possibile anche il mantenimento della forma fisica.

A questi consigli, possiamo aggiungere le seguenti “pillole” di saggezza che provengono soprattutto dai rimedi naturali e popolari, ma che possono anche avere qualche validità scientifica dal punto di vista degli esiti del trattamento. Ricordiamo, quindi:

  • Evitare di saltare i pasti: se è vero che una dieta controllata può essere molto utile nel rendere possibile l’incremento di testosterone, è anche vero che saltare i pasti potrebbe contribuire ad abbassare quest’ultimo;
  • Aumentare nella dieta il quantitativo di proteine, colesterolo e grassi saturi, che possono rendere più efficace e ottimale il livello di testosterone nel sangue;
  • Tutto ciò che ha uno specifico collegamento “maschile” può essere effettivamente utile ed efficace per prevenire il problema del calo del testosterone e quindi aumentarne i livelli. A questo proposito possiamo ad esempio ricordare l’importanza di: sesso e masturbazione, ed in generale tutti gli stimoli erotici, che possono rendere onore al testosterone maschile, insieme ad attività fisica moderata ma comunque rivolta all’incremento della massa muscolare;
  • Assumere ormoni sintetici può essere utile all’incremento dei livelli di testosterone: tuttavia, questa azione potrebbe essere sconsigliata in quanto controproducente e dannosa se non è strettamente necessaria. Nei soggetti giovani, che non presentano problemi di questo genere, potrebbe essere un rischio in grado di produrre addirittura l’effetto contrario, quello di assumere prodotti anche a base topica per il livello di testosterone;
  • Evitare le fonti di stress, che potrebbero diminuire contestualmente questo ormone steroideo;
  • Diminuire il livello di alcol: esso è considerato un vero e proprio nemico.

Per tutto ciò che riguarda l’impotenza esistono comunque anche dei rimedi erboristici o comunque delle piante, che potrebbero in qualche modo fungere da elemento positivo e da pianta afrodisiaca per lui. Certo è che non possiamo sostenere che i rimedi erboristici siano alla stregua di un miracolo, ma è pur vero che essi possono essere davvero molto interessanti e rendere possibile un miglioramento della vita e delle abitudini.

Ricordiamo, tra le varie piante e rimedi naturali per aumentare la libido e per rendere possibile il conseguente aumento del testosterone:

  • Il Fieno greco è sicuro e naturale e aiuta ad aumentare la forza, la resistenza, la vitalità e aumenta il rilascio dell’insulina utile per l’aumento muscolare. Il fieno greco ha anche proprietà e potere antiossidante che assicurano che i radicali liberi siano tenuti sotto controllo in modo da far lavorare più efficacemente il corpo.
  • La L-Arginina, oltre ad avere proprietà antiossidanti ed immunostimolanti, è anche un detossinante: questa attività è importante perlopiù negli sportivi o in coloro che svolgono una attività lavorativa fisicamente impegnativa. Possiede anche attività vasodilatatoria a carico delle arterie: l’azione è garantita dalla capacità di questo amminoacido di stimolare la produzione di ossido nitrico che è un vasodilatatore delle coronarie. Infine l’arginina è una delle molecole essenziali per la sintesi degli altri amminoacidi ed è indispensabile anche a reintegrare le riserve energetiche di zucchero nel sangue dopo un intenso lavoro fisico.
  • La Vitamina D3, livelli adeguati di questa vitamina sono importanti per favorire la crescita muscolare, la forza e la massa e giocano un ruolo fondamentale nella sintesi delle proteine. Inoltre rinforza il sistema immunitario, è importante per il metabolismo del calcio, la salute delle ossa e dei muscoli.
  • La Vitamina B6 contribuisce alla regolazione dell’attività ormonale.
  • Lo Zinco contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.
  • Il Magnesio contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.
  • Il Selenio contribuisce alla normale spermatogenesi.

Per quanto riguarda i rimedi di erboristeria che possono aumentare il testosterone, è possibile anche fare riferimento all’ aromaterapia: esistono infatti anche degli oli essenziali, come ad esempio l’olio essenziale di pino, l’olio essenziale di zenzero oppure l’olio di sandalo. Tutti e tre questi oli possono avere un’efficacia molto importante anche per altre situazioni che possono avere un collegamento diretto con il livello di testosterone, come ad esempio la capacità di regolazione di aggressività e istinti violenti che, secondo gli esperti del settore, potrebbe anche avere un collegamento con l’energia sessuale ed il contestuale blocco che si può verificare in questo caso.

Prova i benefici di Tesvit forte, stimolatore di testosterone naturale e completo:

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz