Come aumentare il Testosterone nell’uomo: miniguida

Come aumentare il Testosterone nell’uomo: ecco un mini guida per farlo in modo naturale e senza assumere farmaci o sostanze chimiche.

come aumentare il testosterone nell'uomo

Il Testosterone è l’ormone maschile per eccellenza e, nell’uomo in età adulta

  • favorisce la crescita dei peli, il mantenimento delle caratteristiche sessuali secondarie e l’eventuale comparsa di calvizie
  • favorisce il mantenimento delle attitudini comportamentali e della libido
  • stimolo della spermatogenesi
  • aumentata produzione di eritropoietina (ormone fondamentale per la produzione dei globuli rossi da parte del midollo osseo).

Anche se la produzione dura per tutta la vita, è clinicamente noto che dopo i 40 anni si registra una riduzione della produzione di Testosterone (1-2).

Bassi livelli di testosterone bassi si riflettono su:

  • Autostima
  • Energia
  • Capacità sessuale
  • Massa muscolare
  • Peso corporeo
  • Instabilità mentale

tutte problematiche che possono compromettere la qualità della vita e che rendono difficili anche i rapporti con gli altri e con il partner.

Come aumentare il testosterone nell’uomo naturalmente

Molti si chiedono come aumentare il testosterone nell’uomo e credono che l’unica via sia quella di integrare questo ormone attraverso farmaci o sostanze esterne (presenti sotto forma di iniezioni, cerotti o gel). Esistono però dei metodi naturali non dannosi e senza effetti collaterali. Basterebbe stimolare naturalmente il corpo ad un aumento del Testosterone attraverso:

  • L’ ALIMENTAZIONE
  • L’ESERCIZIO FISICO COSTANTE
  • L’INTEGRAZIONE
  • L’ATTIVITA’ SESSUALE

Approfondiamo più nel dettaglio ogni singolo aspetto.

1. Come aumentare il Testosterone maschile con l’alimentazione

Cibi che riducono il Testosterone

Per sapere come aumentare il testosterone nell’uomo è importante essere a conoscenza del fatto che alcuni cibi lo riducono. Si tratta fondamentalmente di tre categorie principali di cibi:

  1. I cibi Estrogenici: alimenti che contengono i fitoestrogeni, sostanze di natura vegetale che simulano all’interno del nostro corpo il funzionamento; uno di questi è la Soia.
  2. I cibi ad Alto Indice Glicemico: zuccheri raffinati (zucchero da cucina), prodotti a base di cereali raffinati, ai quali cioè viene tolta la crusca durante la lavorazione (pane, pasta, riso bianco), alimenti che contengono entrambi (dolci, torte, brioche ecc..)
  3. Il cibo spazzatura: tutti quei cibi che sono pieni di grassi trans, grassi vegetali non idrogenati, conservanti, coloranti e sostanze tossiche.

Cibi che aiutano a produrre Testosterone

Non esistono alimenti che contengono Testosterone. Però possiamo comunque stimolare l’aumento di testosterone e la sua produzione attraverso una corretta alimentazione. Gli alimenti, infatti, costituiscono la “materia prima” con la quale gli ormoni vengono prodotti.

Il segreto è perseguire uno stile di vita ricco di:

  • alimenti sani, genuini, possibilmente a km 0;
  • cibi poveri di calorie ma ricchi di vitamine, minerali ed antiossidanti
  • piatti afrodisiaci, che stimolino la libido ed aiutano la circolazione (per una migliore erezione)
  • ricette semplici e veloci; preferire condimenti con olio extravergine di oliva versato a crudo.

Stimolare la Produzione di Testosterone con Integratori Alimentari

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

2. Attività fisica per l’aumento del Testosterone

Fare attività fisica anaerobica

Fare attività fisica costante e regolare non vuol dire trascorrere ore ed ore in palestra! Anzi, l’eccessiva attività fisica fa diminuire il Testosterone e aumenta il Cortisolo e le  performance peggiorano.

Per aumentare il Testosterone vanno benissimo esercizi che mirano all’aumento della massa muscolari:  squat, piegamenti, panca e trazioni ripetuti più volte a settimana.

Sarebbero da evitare, invece,  tutti quegli sport di lunga percorrenza come il ciclismo o la corsa sulla lunga distanza.

Stress e eccessiva attività fisica inibiscono il Testosterone

Affaticare il proprio corpo non stimola di certo la produzione di Testosterone, anzi, la inibisce. Secondo uno studio la mancanza di sonno può portare a una diminuzione dei livelli di testosterone anche del 50 per cento. I risultati infatti hanno mostrato che i ragazzi che avevano dormito per 4 ore, avevano livelli di testosterone di circa 200-300 ng/dl, mentre i ragazzi che dormivano per 8 ore, avevano i loro livelli di circa 500-700 ng/dl.

Un altro studio ha dimostrato che i livelli di cortisolo nel sangue salgono bruscamente in risposta allo stress, con conseguente involuzione testicolare seguita da una significativa diminuzione della secrezione di testosterone.

3. Integrazione per aumentare il Testosterone

Per l’aumento del Testosterone attraverso l’assunzione di sostanze esterne ci sono 2 modi possibili:

  1. Farmaci per aumentare il Testosterone: iniezioni, compresse, cerotti e gel che integrano Testosterone vanno assunti/usati SOLO se consigliato dal medico. Raccomandiamo di evitare gli steroidi anabolizzanti.
  2. Modo Naturale: questo è un approccio orientato alla prevenzione ed al miglioramento delle qualità maschili attraverso l’integrazione naturale di piante e sostanze che stimolano la produzione di Testosterone in modo sano ed equilibrato.

Come aumentare il testosterone maschile con le piante: esistono delle piante e delle sostanze che stimolano naturalmente la produzione di testosterone.

Fieno Greco. I componenti del Fieno greco sono utilizzati in menopausa, andropausa e durante la convalescenza. Fra i componenti attivi del fieno greco vi sono le saponine (di cui la più importante è la diosgenina) che possiedono attività immunostimolanti e stimolanti dell’ormone LHRH che favorisce il rilascio di testosterone e la spermatogenesi.

Lo Zinco contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue.

L’Acido Aspartico è un regolatore di amminoacidi che aiuta nella produzione ormonale inclusa quella della luteina. Questa stimola la produzione di testosterone.
La

Vitamina D3. La vitamina D è essenziale per la sintesi del testosterone e per una buona fertilità. La migliore fonte di vitamina D è la naturale esposizione al sole. In assenza di questa, perché vivi in un clima poco soleggiato o perché passi poco tempo all’aria aperta esponendo tutto il corpo, un supplemento di vitamina D3 è consigliato.

Evitare il Tribulus Terrestris

Il Tribulus Terrestris è molto probabilmente lintegratore di Testosterone conosciuto ma anche più sopravvalutato fra le sostanze naturali come stimolanti per il Testosterone.

I suoi effetti infatti non sono mai stati sperimentati sugli esseri umani (se non in alcuni studi condotti dalla principale azienda di Tribulus al mondo, studi quindi del tutto inattendibili).

Prova gli effetti benefici di un integratore completo per stimolare il Testosterone

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

4. Attività sessuale

Ecco come aumentare il testosterone maschile in maniera naturale: l’attività sessuale è certamente una delle attività che maggiormente provocano la stimolazione del Testosterone .

 

Bibliografia:

1. Perls T, Handelsman DJ, Disease mongering of age-associated declines in testosterone and growth hormone levels, in J Am Geriatr Soc, vol. 63, nº 4, 2015, pp. 809–11

2. Bhasin S, Cunningham GR, Hayes FJ, Matsumoto AM, Snyder PJ, Swerdloff RS, Montori VM. Testosterone therapy in adult men with androgen deficiency syndromes: an endocrine society clinical practice guideline. J Clin Endocrinol Metab 2006; 91: 1995-2010.

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz