Eiaculazione Precoce : cosa può fare la donna

L’eiaculazione precoce è un problema che colpisce gli uomini – molti uomini secondo le statistiche – ma indirettamente coinvolge anche la partner.

eiaculazione precoce Se il rapporto sessuale non dura il tempo necessario per dare soddisfazione e piacere ad entrambi perchè l’uomo eiacula prima, la vita sessuale della coppia può diventare molto frustrante e deludente per entrambe le parti, e se il problema rimane irrisolto spesso comporta la rottura del rapporto.

L’ eiaculazione precoce è un disturbo che deve essere affrontato e che può essere risolto, e anche la donna in questo ha un ruolo.

Molte donne non sanno, infatti, che il loro aiuto può essere fondamentale per permettere al partner di superare l’eiaculazione precoce e l’uomo a sua volta non può non renderla partecipe.

Un uomo che soffre di eiaculazione precoce, si sente frustrato, si vergogna e spesso si sente solo. Allo stesso tempo, se il problema non si risolve e la coppia non comunica le proprie frustrazioni, a anche lo stato d’animo della donna può subire dei cambiamenti: alcune si autoaccusano e si sentono le responsabili della difficoltà del partner, altre diventano aggressive, altre si rassegnano e rinunciano pian piano ad avere rapporti soddisfacenti e piacevoli. Quando si arriva a questo punto, il rischio che si corre è quello di una rottura.

 

eiaculazione-precoce

Cosa può fare la donna contro l’eiaculazione precoce?

Quando si pensa ai rimedi per l’eiaculazione precoce il primo importante passo che una donna può fare per aiutare il partner a superare l’eiaculazione precoce, è quello di non sentirsi frustrata perchè molto probabilmente lui lo è ancora di più.

La seconda cosa è quella di aiutarlo a sentirsi più rilassato e cercare di stimolare la sua autostima facendolo sentire virile e desiderato.

Altro consiglio è quello di identificando le posizioni che hanno più probabilità di portare il partner all’eccitazione e quelle che invece tendono a rallentarla.

È comunque bene tener presente che, per superare l’eiaculazione precoce, è importante effettuare una visita andrologica per identificarne la causa ed, eventualmente, la giusta terapia.

Se il problema fosse causato dall’ansia, dallo stress o da un periodo particolarmente faticoso, potrebbe essere utile assumere integratori specifici in grado di diminuire i livelli di ansia e di agire anche a livello biologico, stimolando la produzione di Serotonina, il neurotrasmettitore responsabile anche del controllo eiaculatorio.

 

eiaculazione-precoce

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz