Eiaculazione Precoce: l’Esperto Risponde

L‘Eiaculazione Precoce è un problema sessuale molto diffuso fra gli uomini, che crea tensione, ansia e forte insoddisfazione. Molti non ne parlano e lo subiscono in silenzio. In realtà l’eiaculazione precoce può essere affrontata e risolta.

Leggi i consigli e le risposte dell’Andrologo alle più comuni domande che i nostri utenti ci pongono sull’Eiaculazione Precoce.

Domanda

Gentile dott, sono un uomo di 45 anni e soffro di Eiaculazione Precoce praticamente da sempre. A dir la verità durante alcuni rapporti riesco almeno a durare fino a che la mia compagna raggiunge l’orgasmo ma ci devo mettere tanto impegno. Mi concentro talmente tanto che è come se perdessi il mio piacere. Cosa posso fare?

Risposta dell’Andrologo

Gentile [….], l’eiaculazione precoce è probabilmente il problema sessuale più diffuso fra gli uomini. Nella maggior parte dei casi è legato all’ansia ma può dipendere anche da una ridotta disponibilità di serotonina a livello delle aree cerebrali deputate al controllo della eiaculazione. Da quanto sostiene lei, un certo controllo eiaculatorio lo possiede e questo elemento fa pensare che il problema sia prevalentemente di natura psicologica. Esistono dei rimedi naturali specifici che riducono l’ansia da prestazione, lo stress e aumentano i livelli di serotonina. Provi ad affrontare il problema e ci faccia sapere. Cordiali saluti

Domanda

Salve dottore, non ne posso più! Soffro di eiaculazione precoce da molto tempo, anni. Mi sono rivolto al mio medico che mi ha consigliato di fare delle sedute di psicoterapia sessuale, ma i risultati sono stati blandi. Lei cosa mi consiglia?

Risposata dell’Andrologo

Gentile […], quando l’eiaculazione precoce è dovuta a fattori psicologici, il trattamento psicoterapeutico può essere utile. Spesso però diventa necessario integrare con altri rimedi contro l’eiaculazione precoce. Esistono farmaci speciifici per l’eiaculazione (dapoxetina). Se non volesse o non potesse assumere farmaci di sintesi può provare con integratori naturali.

Naturalmente la mia non vuole essere una prescrizione (in questa sede non è possibile), ma il suggerimento di rivedere il problema dal punto di vista andrologico.

Cordiali saluti

Domanda

Buonasera dottore, ho 29 anni e penso di soffrire di eiaculazione infatti i miei tempi di eiaculazione sono molto brevi. Premetto due cose: mi eccito facilmente e dopo aver eiaculato riesco a mantenere l’erezione. Ho provato a masturbarmi prima di avere un rapporto e applicare delle creme ritardanti sul glande prima del rapporto. Il rapporto sessuale dura un pò di più ma il problema non è risolto, devo sempre ricorrere a queste pratiche.

Mi sono un pò informato e ho dedotto che questo disturbo puo’ essere causato anche da ansia e stress e potrebbe essere il mio caso. Come posso comportarmi?

Risposta dell’Andrologo

Buonasera […], l’eiaculazione precoce è probabilmente il disturbo sessuale più diffuso anche dai giovani.

Spesso il disturbo è legato a problemi psicologici, che non fanno altro che creare ansia, la quale a sua volta peggiora l’entità del problema. Oltre a questo l’eiaculazione precoce è legata ad una carenza di Serotonina, sostanza che prolunga i tempi di eiaculazione.

Esistono farmaci ma anche integratori natuali (più lenti nell’azione ma non meno efficaci)che aumentano la disponibilità di questa sostanza.

Le consiglio comunque di affrontare il problema con uno specialista Andrologo che saprà cosigliarle il trattamento più adeguato.

Continua a seguirci per leggere altre domande ed altre risposte sull’Eiaculazione Precoce. In questa sede l’Andrologo non può dare indicazioni precise su farmaci o rimedi naturali contro l’eiaculazione precoce, ma leggere alcuni consigli può aiutare ad affrontare il problema in maniera sana ed efficace e non continuare a subirlo.

 

Iscriviti alla newsletter di Wellvit.it

Tutti i nuovi iscritti, riceveranno un codice sconto esclusivo da utilizzare per i propri acquisti su www.wellvit.it!

*Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar