Prostatite asintomatica: cause, sintomi, rimedi

prostatite asintomaticaLe cause, i sintomi, le terapie e i rimedi per sconfiggere la prostatite asintomatica

La prostatite è un’infezione della ghiandola prostatica, situata sotto la vescica nel corpo maschile e con la grandezza di una castagna. Questa è responsabile della produzione di un liquido che ha lo scopo di agevolare la motilità e la velocità degli spermatozoi, grazie alla sua azione antibatterica. Quando questa si infetta si verifica la prostatite, caratterizzata, solitamente, da un forte dolore inguinale e dolori durante la minzione e i rapporti sessuali. Fa eccezione, però, la prostatite asintomatica, che si presenta, invece, senza il verificarsi di nessun sintomo. Ma cos’è quest’ultima patologia? E come la si può sconfiggere?

Prostatite batterica, abatterica e asintomatica: le differenze

La prostatite si può presentare in tre diverse forme:

  • Prostatite batterica: si può presentare in forma acuta di prostatite o cronica ed è solitamente causata dai batteri presenti nell’intestino crasso che, risalendo l’uretra, aggrediscono la prostata.
  • Prostatite abatterica: non è correlata ad un infezione batterica, al contrario può essere causata da un forte stress, fisico o psicologico. I sintomi sono gli stessi di quella batterica, fatta eccezione per la febbre.
  • Prostatite asintomatica: la peculiarità di quest’ultima forma sta nell’assenza di sintomi. Solitamente, infatti, questa viene scoperta in maniera del tutto casuale e fortuita.

La prostatite asintomatica: caratteristiche

La prostatite asintomatica è caratterizzata dall’assenza totale di sintomi. Viene, infatti, solitamente diagnosticata in seguito ad un riscontro occasionale di batteri o globuli bianchi presenti nelle urine o nello sperma. Questa patologia, infatti, è causata, come quella batterica, dall’invasione della prostata da parte dei batteri della flora intestinale.

Sebbene questa patologia non causi dolore è comunque importante intervenire in maniera tempestiva, onde evitare che diventi  prostatite cronica e che si estenda alla vescica o all’uretra causando altre infezioni.

Terapie e cure

Quando viene diagnosticata questa patologia, dunque, il vostro medico curante vi prescriverà immediatamente una terapia. Questa consisterà soprattutto nell’assunzione di antibiotici che avranno il compito di combattere l’infiammazione in atto.

Tuttavia, contemporaneamente alla terapia farmacologica per la prostata, in molti casi si è rivelata estremamente utile anche una cura con rimedi naturali per la prostatite in maniera parallela.

La quercitina, ad esempio, un flavonoide, ha la peculiarità di aiutare a combattere l’infiammazione in maniera naturale, costituendo un efficace sostegno all’azione degli antibiotici. Se ne consiglia l’assunzione una volta al giorno, la mattina, in combinazione con l’assunzione di agrumi come le arance, i pompelmi o i limoni.

Anche i semi di palmo nano possono essere molto utili a contribuire a diminuire il gonfiore prostatico e a combattere l’infiammazione. Devono essere assunti due volte al giorno durante i pasti.

Lo zinco minerale, infine, è un altro importante alleato: combatte l’infiammazione e rinforza il sistema immunitario, aiutandolo a reagire e a liberarsi della patologia in atto. L’aiuto dello zinco minerale, inoltre, è fondamentale per l’organismo indebolito dalla terapia antibiotica.

Da non trascurare, infine, l’apporto di cure per la prostatite di tipo orientale come lo yoga e l’agopuntura. Lo yoga, infatti, prevede degli esercizi specifici indirizzati alla muscolatura pelvica che si sono rivelati molto utili in molti casi di prostatiti. Questa disciplina, inoltre, può alleviare lo stress, che è un fattore che incide molto nell’aggravarsi di questa malattia.

L’agopuntura, invece, può agire sulle cellule neuronali contribuendo a diminuire le dimensioni di una prostata ingrossata e a sconfiggere l’infiammazione. È importante, però, rivolgersi ad un esperto e ad una persona realmente abilitata a svolgere l’agopuntura, onde evitare spiacevoli sorprese.

Vi consigliamo, infine, di consultare sempre il vostro medico curante anche se avete intenzione di accostare alla terapia farmacologica le cure naturali, così da conoscerne il parere ed avere una panoramica più completa sulla vostra situazione.

Prova gli effetti benefici di Prosvit per la salute della prostata

revit 3 confezioni 6-Prosvit SINGOLA-CONFEZIONE

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz