Ritardare l’Eiaculazione Precoce con i Rimedi Naturali

eiaculazione precoceSenza appesantire troppo l’argomento, prima di affrontare il discorso sulle terapie contro l’Eiaculazione Precoce, vediamo velocemente quali sono le cause. Solo stabilendo il “perchè” del problema, è infatti possibile individuare la terapia giusta.

Innanzitutto, distinguiamo tre tipologie di fattori scatenanti: le cause fisiche-organiche, le cause che definiamo chimiche e le cause di natura psicologica. A volte l’eiaculazione precoce è generata da più fattori scatenanti insieme e questo rende ancor più difficile individuare la terapia adatta.

1. Cause fisico-organiche

Fra le cause fisico-organiche più frequenti, diagnosticabili solo da uno specialista urologo o andrologo, appaiono le vescicoliti, le uretriti , le prostatiti, il frenulo corto e l’ipersensibilità del glande.  Ma anche la sclerosi multipla, i disturbi degenerativi e l’abuso di farmaci, di droghe e di alcool possono incidere sulla comparsa di eiaculazione precoce.

2. Cause chimiche

Sembra che la precocità eiaculatoria sia dovuta a deficit funzionali dei neurotrasmettitori, tra cui spicca la Serotonina. Nota anche come “ormone del buonumore”, 5-idrossitriptamina o 5-HT , la Serotonina è un neurotrasmettitore sintetizzato nel cervello e in altri tessuti a partire dall’amminoacido essenziale triptofano. E’ coinvolta in numerose e importanti funzioni biologiche, fra le quali anche il controllo eiaculatorio. Ricerche recenti sembrano dimostrare che alla base del problema dell’Eiaculazione Precoce ci sia proprio un abbassamento dei livelli di Serotonina.

3. Cause psicologiche

L’Eiaculazione Precoce nella maggior parte dei casi è imputabile a pulsioni, sentimenti ed emozioni spesso non facilmente controllabili dall’uomo. Interpretando Freud, l’uomo eiaculerebbe precocemente per punire la donna, impedendole di raggiungere il piacere.
Lasciando da parte Freud, nella maggior parte dei causi l’eiaculazione precoce è una conseguenza dell’ “Ansia da prestazione” che genera uno stato emotivo tale che durante il rapporto sessuale, l’uomo non è in grado di controllare lo stimolo eiaculatorio e termina il rapporto molto prima rispetto alla partner.

Anche lo stress influisce pesantemente nell’eiaculazione precoce.

L’eiaculazione Precoce è un fenomeno molto diffuso anche fra i giovani: questi spesso si avvicinano al sesso emotivamente fragili o disinformati; per questo non è raro che gli impulsi e le emozioni portate all’estremo senza un minimo di autocontrollo giochino brutti scherzi.

 

 

Terapie contro l’Eiaculazione Precoce

Solo dopo il controllo specialistico (andrologo, urologo, sessuologo e psicoterapeuta) e a seconda della causa scatenante il problema, l’uomo affetto da Eiaculazione Precoce potrà intraprendere un iter terapeutico.

Le strategie terapeutiche contro l’eiaculazione precoce possono essere riassunte in:

  • Terapia riabilitativa di tipo sessuologico
  • Terapia farmacologica
  • Rimedi naturali
  • Circoncisione (possibilità valutabile solo per i soggetti con ipersensibilità al glande. Una circoncisione in questo caso potrebbe essere utile per diminuire la sensibilità al glande, di conseguenza ritardare l’eiaculazione).

Sulla terapia farmacologica e su quella psicologica non ci soffermeremo molto poiché abbiamo già approfondito le due possibilità terapiche in altri articoli.

Ricordiamo soltanto che l’utilizzo di farmaci per correggere l’Eiaculazione Precoce è un argomento ancora molto discusso nella classe medica. Al riguardo le teorie sono controverse: alcuni specialisti sostengono la somministrazione di farmaci per ritardare l’eiaculazione, mentre altri si schierano contro, non perché discutono l’efficacia del farmaco, ma per gli effetti collaterali, che possono superare superano gli effetti sperati.

Altra possibile soluzione per ritardare l’eiaculazione precoce potrebbe essere l’applicazione di anestetici locali: spray e creme. Tener presente, però, che queste formulazioni sono utili solamente in caso di ipersensibilità del glande. Inoltre, per evitare di anestetizzare anche la zona vaginale femminile, è consigliabile utilizzare un profilattico e… attenzione a non esagerare per non incorrere in irritazioni o allergie.

Non esistono solo terapie farmacologiche e psico-sessuali utili a correggere l’eiaculazione precoce: ci sono anche utilissimi rimedi naturali per controllare gli impulsi eiaculatori. Certo, i vantaggi della terapia farmacologica sono più immediati, ma anche più invasivi e pericolosi (visti gli effetti collaterali). Il giusto rimedio naturale, anche se in maniera più lenta, può comunque migliorare il controllo eiaculatorio, potenziare l’autostima ed ottimizzare il rapporto di coppia.

Rimedi naturali per controllare l’Eiaculazione Precoce

Riteniamo doverosa una premessa: i rimedi naturali contro l’eiaculazione precoce sono utili quando l’eiaculazione precoce non è dovuta a cause fisico-organiche e in tutti quei casi in cui gli episodi sono defaillance più o meno frequenti e non un problema irreversibile.

Tra i rimedi naturali utili a posticipare l’impulso eiaculatorio, citiamo la Fitoterapia e tutti quegli Estratti Vegetali che si sono rivelati d’aiuto per monitorare le tempistiche eiaculatorie. Pur trattandosi di medicine alternative, ciò non toglie che il loro effetto possa risultare comunque efficace.

Considerando che spesse volte l’eiaculazione precoce è influenzata da ansie e stress, la fitoterapia offre la Valeriana (Valeriana officinalis), la Passiflora (Passiflora Incarnata) piante particolarmente indicate per le loro proprietà ansiolitiche e rilassanti: il fitocomplesso che deriva da queste piante potrebbe essere d’aiuto per vivere la relazione sentimentale con maggior serenità, di conseguenza l’ansia da prestazione, una delle principali cause dell’eiaculazione precoce, viene diminuita.

Altra pianta utile è la Griffonia (Griffonia Simplicifolia), ricca di 5-HTP (5-idrossitriptofano), aminoacido naturale precursore del neurotrasmettitore serotonina, neurotrasmettitore coinvolto nel miglioramento dell’umore, del controllo della soglia del dolore e della sessualità. Ricordiamo anche l’azione delle Vitamine del gruppo B che, oltre ai rinomati effetti benefici sull’organismo, favoriscono la produzione di Serotonina, neurotrasmettitore utile per il controllo eiaculatorio.

 

                         Scopri i benefici di queste piante in un unico prodotto

revit 3 confezioni 6-REVIT SINGOLA-CONFEZIONE

Alimentazione e sport

Da non sottovalutare l’importanza di una sana ed equilibrata alimentazione: gli uomini con problemi di eiaculazione precoce dovrebbero assumere cibi ricchi di omega3 ed omega6, di zinco, utile contro lo stress, di bioflavonoidi (uva, pompelmo, limoni ecc.) che facilitano il controllo degli impulsi eiaculatori.

Anche lo sport è un’abitudine sana da mantenere, anche per l’uomo con problemi eiaculatori: l’attività fisica costante aiuta ad acquisire una certa padronanza e consapevolezza di se stessi e del proprio corpo.

 

Iscriviti alla newsletter di Wellvit.it

Tutti i nuovi iscritti, riceveranno un codice sconto esclusivo da utilizzare per i propri acquisti su www.wellvit.it!

*Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz