Perchè viene voglia di fumare dopo il sesso?

Perchè viene voglia di fumare dopo il sesso? Da sempre la sigaretta dopo il sesso è vissuta come la ‘ciliegina sulla torta’ , la conclusione in bellezza di un evento o di una sensazione gradevole; come la sigaretta accesa dopo il caffè.  Ma qualcuno recentemente ha sfatato questo mito sostenedo che invece sia segno di insoddisfazione!

vignette sul sesso
Dopo il sesso…

Allo stato attuale non ci sono vere e proprie ricerche scientifiche che abbiano risposto alla domanda “Perchè viene voglia di fumare dopo il sesso?”

Vediamo cosa ne pensano alcuni studiosi ed esperti di sessuologia.

Sigaretta dopo il sesso: appagamento

Secondo alcuni studiosi, a far accendere la sigaretta dopo il sesso, è la dopamina. La dopamina è un neurotrasmettitore che interviene nella regolazione di importantissime funzioni dell’organismo, a livello del sistema nervoso centrale e periferico. È responsabile del controllo dei muscoli, ma anche della motivazione personale, del sonno, dell’umore, della memoria e dell’apprendimento.

Ma l’effetto che più ci interessa per capire il legame tra sesso e sigaretta è quello legato alla “ricompensa“. La dopamina è conosciuta come l’ormone dell’euforia, in quanto la sua presenza è legata alla sfera del piacere e al meccanismo della ricompensa. Tutto ciò che ci dà piacere, come il cibo, il sesso, ma anche la musica o il consumo, appunto, di nicotina è in grado di stimolare la produzione di dopamina e suscitare una sensazione di appagamento e di gratificazione, aumentando i livelli di dopamina.

In pratica, quando il nostro corpo è sottoposto ad uno stimolo che lui considera piacevole, rilascia dopamina come ricompensa, e la dopamina ci regala piacere.

   Effetti della dopamina sprigionata con il sesso

Durante l’attività sessuale il nostro cervello è inondato da dopamina e la produzione di questo neurotrasmettitore cresce fino a raggiungere un picco durante l’orgasmo. Che cosa succede a questo punto? Il cervello continua a desiderare altro piacere simile a quello precedente l’orgasmo, e quindi altra dopamina e il modo più rapido che ha un fumatore è proprio accendere una sigaretta. La nicotina, infatti, a livello di sistema nervoso si lega a dei recettori ed innesca la liberazione di dopamina. 

Quindi, secondo questa teoria, la voglia di fumare che si verifica dopo l’orgasmo, dipende in gran parte dalla volontà inconscia che abbiamo di avere nuova dopamina e nuovo piacere.

E’ lo stesso meccanismo per cui molte persone, in genere i non fumatori, dopo l’orgasmo mangiano subito dolci!

Sigaretta dopo il sesso: segno di insoddisfazione

Ma attenzione, a far crollare il mito della sigaretta fumata ”dopo”, e’ una tra le massime autorita’ internazionali nel campo della sessuologia, il professor Giorgio Abraham.

”Chi fuma dopo il rapporto – sostiene – mostra una buona dose di insoddisfazione per quel che è avvenuto”.

Quando si è insoddisfatti, normalmente si prova ansia ed inquietudine, sensazoni che vengono colmata con il fumo.

“L’insoddisfazione del dopo rapporto – dice Abraham – è fisiologicamente più frequente nella donna: l’uomo dopo il rapporto si addormenta, la donna rimane eccitata ed insoddisfatta. E’ a quel punto che si accende la sigaretta”.

FONTI:

medicinaonline.com

adnkronos.com

IMMAGINE:

Pietro Vanessi, www.unavignettadipv.it

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar