Stimolante per il Testosterone: Guida agli Integratori

Se stai cercando uno Stimolante per il Testosterone, sei nel posto giusto. In questo articolo spiegheremo cosa significa aumentare il Testosterone e farti conoscere quali piante,  rimedi di  erboristeria, sostanze naturali e amminoacidi possono aiutarti.

stimolante per il testosterone

Premessa: cosa si intende per Stimolante di Testosterone

Erroneamente, molte persone credono che l’assunzione di un integratore per il Testosterone significhi assumere Testosterone come se il Testosterone si trovasse nell’integratore o in alcuni alimenti. Nulla di più sbagliato!

Vuoi conoscere il miglior stimolatore di testosterone? Prima di tutto devi sapere che il Testosterone è un ormone prodotto dall’organismo e non è contenuto nè negli integratori nè negli alimenti e può essere assunto direttamente soltanto attraverso Steroidi Anabolizzanti, farmaci, Testosterone sintetico o Doping.

Quando si parla di Integratori per aumentare il Testosterone o di Stimolanti Naturali di Testosterone, ci si riferisce a prodotti, erbe e sostanze naturali (minerali, vitamine, aminoacidi, ecc) che hanno dimostrato in qualche modo di poter influire sulla sintesi, la produzione e l’utilizzo del Testosterone da parte dell’organismo. Queste sostanze, erbe o aminoacidi, sarebbero inoltre in grado di migliorare alcune aree specifiche della mascolinità che in genere vengono collegate al Testosterone: libido, erezione, forza muscolare, energia e resistenza fisica, ecc.

Pur essendo prodotto naturalmente per tutta la vita, è clinicamente noto che dopo i 35 – 40 anni si registra una riduzione della sua produzione di Testosterone. Tale calo di testosterone è ulteriormente aggravato da regimi alimentari spesso poveri, carenti e inadeguati con il rischio che l’organismo non abbia a disposizione le sostanze necessarie alla produzione di Testosterone.

Quindi, uno stile alimentare adeguato e sano, abbinato alla corretta integrazione naturale, possono aiutare a contrastare il fisiologico calo di Testosterone e a stimolarne la produzione da parte dell’organismo.

Prova gli effetti benefici dei migliori stimolanti per il Testosterone in un unico prodotto:

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

Come scegliere il miglior stimolatore di testosterone?

Il settore degli integratori, in modo particolare quello degli integratori per il Testosterone, offre innumerevoli prodotti ma purtroppo non tutti (per non dire moltissimi) sono accompagnati da pubblicità e messaggi ingannevoli e speculatori.

Per questo abbiamo deciso di approfondire l’argomento e presentarvi le sostanze naturali  che possono essere davvero utili ed agire come stimolanti per il Testosterone. Nello specificio parleremo di tre gruppi di stimolanti per il Testosterone:

  • vitamine e minerali
  • piante
  • aminoacidi ed altre sostanze

Vitamine e Minerali per il Testosterone

La carenza di alcune Vitamine (in particolare la Vitamina B6 e la vitamina D3) e di Minerali (Zinco e Magnesio), ha effetti negativi sulla produzione di Testosterone.

VITAMINE DEL GRUPPO B

Il gruppo delle vitamine del gruppo B, in particolare la Vitamina B6 che ha un ruolo diretto nella produzione di Testosterone, gioca un ruolo molto importante nella produzione di Testosterone e nei livelli complessivi di energia del corpo. Sono anche in grado di riparare la muscolatura danneggiata e promuovere la produzione di ossido nitrico nell’organismo, essenziale per la formazione della massa muscolare e per il mantenimento dell’erezione. Ricerche scientifiche (1) hanno dimostrato che una carenza di Vitamine del gruppo B può portare a:

  • un aumento della produzione di estrogeni;
  • un aumento della Prolattina , ormone antagonista al Testosterone;
  • un calo dei livelli di Testosterone;
  • una diminuzione della produzione di spermatozoi.

VITAMINA D

La Vitamina D in realtà è un ormone steroideo che regola molte funzioni dell’organismo fra le quali la fertilità, la crescita e le funzioni sessuali. Il legame fra Vitamina D, in particolare la Vitamina D3, e il Testosterone è confermato da diverse ricerche scientifiche (2), i cui risultati hanno evidenziato che:

  1. gli uomini con una quantità sufficiente di vitamina D3 hanno livelli più alti di testosterone;
  2. l’assunzione giornaliera di 3332 UI (Unità Internazionale) di vitamina D per un anno, in media, aumenta del 25,2 % il testosterone;
  3. la Vitamina D influenza l’ LH (ormone luteinizzante responsabile del comando ai testicoli di produrre più Testosterone).

Nei soggetti in cui non sia possibile raggiungere una produzione sufficiente di Vitamina D attraverso l’alimentazione o l’esposizione al sole, è consigliabile procedere a un’integrazione.

MAGNESIO

Il Magnesio, oltre ad essere uno dei Minerali essenziali per l’organismo, è fortemente legato alla produzione di Testosterone e può essere quindi annoverato come un ottimo stimolatore del testosterone. Ricerche scientifiche hanno dimostrato che:

  1. il Magnesio aumenta il Testosterone Libero inibendo il legame con le SHBG (globuline leganti gli ormoni sessuali);
  2. abbinata all’attività fisica regolare ed intensa, l’assunzione di 1 g di Magnesio aumenta del 24% i livelli di Testosterone Libero;
  3. negli uomini in età avanzata alti livelli di Magnesio nel sangue sono correlate con alti livelli di Testosterone.

A conclusione di una raccolta dimolti studi scientifici (3), i ricercatori hanno dichiarato che

il Magnesio eserciti una influenza positiva sullo stato degli ormoni anabolici nell’uomo, incluso il Testosterone.

Quindi il Magnesio è un ottimo stimolante di Testosterone integrare soprattutto nei soggetti che praticano molta attività fisica.

ZINCO

Anche lo Zinco è un ottimo stimolante di Testosterone poichè inibisce l’aromatasi, l’enzima che trasforma il Testosterone in estrogeni. Anche la relazione tra Zinco e Testosterone è supportata da ricerche scientifiche (4) che dimostrano che aumenta il testosterone, l’LH, la conta degli spermatozoi.

Possiamo quindi affermare che lo Zinco aumenta il Testosterone ed è uno degli Integratori di Testosterone più importanti in assoluto.

Piante ed erbe

FIENO GRECO

Il Fieno Greco è conosciuto ed impiegato da anni nel mondo del body building come stimolante per il testosterone, ma quello che è meno noto è che offre benefici anche sulla libido e sul desiderio sessuale.

È stato dimostrato (5), infatti, che stimolando la produzione di Testosterone il Fieno Greco agisce come un afrodisiaco.

Aminoacidi ed altre sostanze

CREATINA MONOIDRATA

La Creatina Monoidrata è sicuramente uno dei migliori stimolatori di Testosterone. Le azioni della Creatina sono moltissime, fra tutte ricordiamo in particolare che:

  • aumenta la resistenza fisica
  • stimola l’idratazione cellulare
  • sviluppa la massa magra
  • riduce la stanchezza fisica indotta dall’allenamento

Ma non solo: studi e ricerche (6) hanno verificato che aumenta i livelli di testosterone favorendone il mantenimento.

ACIDO D-ASPARTICO

L’acido D Aspartico è un integratore che favorisce un aumento naturale del testosterone, potenziando la ricezione e l’invio dei messaggi tra le cellule ed I testicoli e viceversa. Diversi studi (7) hanno dimostrato che l’integrazione di Acido D Aspartico stimolano l’ipofisi ad aumentare la produzione di Ormone Luteinizzante (LH) e Ormone della Crescita (GH). L’aumento di LH e GH indica che, molto probabilmente, c’è anche un aumento di testosterone.

Quindi l’Acido D-Aspartico è un stimolatore di testosterone potenzialmente molto interessante che agisce migliorando significativamente I messaggi tra il cervello ed i testicoli.

Prova gli effetti benefici dei migliori stimolanti per il Testosterone in un unico prodotto:

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

Bibliografia:

(1) INACTIVATION OF TESTOSTERONE PROPIONATE IN THE LIVER DURING VITAMIN B COMPLEX DEFICIENCY. ALTERATION OF THE ESTROGEN-ANDROGEN EQUILIBRIUM1, MORTON S. BISKIND, GERSON R. BISKIND

(2) Horm Metab Res. 2011 Mar;43(3):223-5. doi: 10.1055/s-0030-1269854. Epub 2010 Dec 10, Effect of vitamin D supplementation on testosterone levels in men, Pilz S, Frisch S, Koertke H, Kuhn J, Dreier J, Obermayer-Pietsch B, Wehr E, Zittermann A.

(3) Int J Endocrinol. 2014;2014:525249. doi: 10.1155/2014/525249. Epub 2014 Mar 3, The Interplay between Magnesium and Testosterone in Modulating Physical Function in Men., Maggio M1 De Vita F, Lauretani F, Nouvenne A, Meschi T, Ticinesi A, Dominguez LJ, Barbagallo M4, Dall’aglio E, Ceda GP.

(4) Neuro Endocrinol Lett. 2006 Feb-Apr;27(1-2):247-52, The effect of exhaustion exercise on thyroid hormones and testosterone levels of elite athletes receiving oral zinc, Kilic M, Baltaci AK, Gunay M, Gökbel H, Okudan N, Cicioglu I.

(5) Effects Of A Purported Aromatase And 5α-reductase Inhibitor On Hormone Profiles In College-age Men.

(6) J Int Soc Sports Nutr. 2011 Feb 16;8:2. doi: 10.1186/1550-2783-8-2, Skill execution and sleep deprivation: effects of acute caffeine or creatine supplementation – a randomized placebo-controlled trial, Cook CJ, Crewther BT, Kilduff LP, Drawer S, Gaviglio CM.

(7) Reprod Biol Endocrinol. 2009 Oct 27;7:120. doi: 10.1186/1477-7827-7-120, The role and molecular mechanism of D-aspartic acid in the release and synthesis of LH and testosterone in humans and rats, Topo E, Soricelli A, D’Aniello A, Ronsini S, D’Aniello G.

 
 
* Le informazioni contenute in questo post hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono il parere del medico.
 

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il primo commento a questo articolo!

avatar
wpDiscuz