Ingredienti di Revit: la Passiflora


Passiflora (Passiflora incarnata)


Passiflora, pianta della passione

La Passiflora  è una pianta appartenente alla famiglia delle Passifloracee. Grazie alla sua azione calmante, è uno dei rimedi fitoterapici più utilizzati per i disturbi della sfera nervosa. Le sue estremità fiorite sono utilizzate in medicina tradizionale per il loro effetto ansiolitico e sedativo, calmante ed antispasmodico. Per queste proprietà la Passiflora è utilizzata anche contro l'ansia da prestazione e l'Eiaculazione precoce.

Le sue applicazioni non finiscono, però, qui: in virtù del suo effetto antispasmodico e anticonvulsivante la passiflora viene infatti utilizzata anche in caso di Parkinson, epilessia e asma. Inoltre, è una pianta dalle proprietà antinfiammatorie utili, ad esempio, in caso di emorroidi, scottature, dolori e gonfiori.

 

Acquista ora la Passiflora in sinergia con altri preziosi elementi. Clicca qui

 

Questa pianta fu introdotta in Europa nel 1610 da Emmanuel de Villegas, padre agostiniano che rientrava dal Messico. Era rimasto affascinato da una pianta che produceva un fiore straordinario, che gli indigeni chiamavano granadilla e della quale mangiavano il frutto (il famoso frutto della passione).

Il missionario era rimasto colpito dal fiore in quanto ad esso associava la passione e la crocifissione di Gesù Cristo: la corona di filamenti colorati che circonda l'ovario era la corona di spine; i 5 stami, le 5 ferite di Gesù; i 3 stigmi, i 3 chiodi; i 5 petali ed i 5 sepali gli apostoli rimasti fedeli a Gesù; l'androginoforo la colonna della flagellazione ed i viticci i flagelli. E, infatti, il nome del genere, è Passiflora dal latino passio che significa appunto “passione” e flos, “fiore" conosciuta anche come "Pianta della Passione"

 

Azioni della Passiflora

  • Azione sul sistema nervoso centrale. La Passiflora possiede azione sedativa sul sistema nervoso centrale, soprattutto a livello della zona del midollo spinale che controlla i movimenti e dei centri del sonno. Utile soprattutto nell'insonnia di tipo cerebrale, dove provoca un sonno simile a quello fisiologico e un risveglio senza stordimento. Recentemente è stato dimostrato che alcuni flavonoidi della passiflora sono in grado di legarsi ai recettori delle benzodiazepine situati nel cervello, spiegando così l’azione sedativa di questa pianta. Uno studio clinico effettuato su pazienti con disturbi ansiosi ha dimostrato che la somministrazione per un mese di estratto secco di Passiflora migliora significativamente il punteggio ottenuto nel test di Hamilton (specifico per misurare l’ansia) nel 43% dei soggetti trattati, mentre ciò si verifica solo nel 25% dei pazienti che ricevevano il placebo. Uno studio clinico ha valutato l’effetto della passiflora su pazienti con disordini ansiosi o meglio con diagnosi certa di sindrome ansiosa, che assumevano per bocca l’estratto secco titolato di passiflora oppure 30 mg al giorno di oxazepam (una nota benzodiazepina) per 4 settimane. La valutazione era fatta ricorrendo all’Anxiety Scale (un test capace di misurare l’ansia) prima e dopo la terapia. Si è visto che entrambi i trattamenti erano efficaci al termine della sperimentazione, anche se l’oxazepam mostrava i suoi benefici in modo più rapido. Esso causava però problemi di sonnolenza e di scarsa concentrazione sul lavoro in parecchi pazienti, problemi che erano assai meno evidenti nei soggetti trattati con la Passiflora.
  • Azione sull'Ansia da prestazione e l'Eiaculazione precoce. Generalmente usata per trattare l'insonnia, la passiflora è una pianta fortemente calmante per questo si è rivelata molto utile nel trattamento dell'Ansia da prestazione, uno dei principali fattori che generano Eiaculazione precoce. In questi casi la Pssiflora è ancora più efficace in sinergia con la Valeriana e la Griffonia.
  • Azione spasmolitica. Possiede inoltre attività antispasmodica sulla muscolatura liscia del tubo gastroenterico, sinergica con quella della Melissa e del Finocchio. Non sembra causare assuefazione.

 

Acquista ora la Passiflora in sinergia con altri preziosi elementi. Clicca qui

 
 
AVVERTENZA
Le informazioni fornite in queste pagine hanno solo scopo informativo e sono tratte da pubblicazioni internazionali. Le proprietà naturali delle erbe sono unicamente da riferire alle comuni utilizzazioni nella tradizione popolare ed erboristica. I nostri prodotti non si propongono di diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamenti di malattie. In caso di necessità consultare un medico.


I nostri articoli più letti:
Eiaculazione precoce: rimedi naturali
OPINIONI DEI CLIENTI

Newsletter

© Copyright 2014 - Privacy Policy - Cookie Policy